AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

domenica 10 novembre 2019

FOIRE EXPO DI MONTPELLIER - 3 - NEW YORK

Questo è l'ultimo post sulla mostra USA - New York nell'ambito della Foire expo di Montpellier. Ci sarà un quarto post ma vi porterò in Sicilia. Per il momento, buona visione.


La rinomata moto HD dei poliziotti americani e ...


… la loro automobile



Forse sono pudico e non ho osato fotografarla quando si è abbassata ancora di più verso il bambino, al contrario di altri fotografi non certo interessati dal piccolo in carrozzina per handicappati.


Uno dei famosi taxi di New York, quelli che non si fermano mai quando se ne ha bisogno


 Rieccola, accompagnata dalla collega senza trampoli

 Due stand gastronomici di prodotti americani di origine orientale



Alla prossima e buona settimana 

domenica 3 novembre 2019

FOIRE EXPO DE MONTPELLIER 2 - NEW YORK

Si  continua con le foto dell'esposizione e qualche piccolo commento.

Un mitra utilizzato a suo tempo sia dalla polizia che dai gangster




L'ufficio di un  detective privato. Da notare sulla scrivania la macchina da scrivere Remigton vista in numerosi film polizieschi americani.




Il tipico cappello dei poliziotti americani


Lucky Luciano


Al Capone


La nave Normandie, una delle prime ad attraversare l'oceano Atlantico con a bordo gli emigranti europei


Modello ridotto del dirigibile Zeppelin che, come tutti sanno è partito in fiamme durante un atterraggio



Cosa pensate possa essere questo oggetto. Prima di avvicinarmi credevo fosse l'antenata di una macchina da caffé per bar. Ho poi scoperto che si tratta di uno dei primi Jukebox americani



Spero di avervi ben intrattenuto e buon proseguimento di settimana.

domenica 27 ottobre 2019

FOIRE EXPO A MONTPELLIER - NEW YORK 1

Sono di ritorno e vedo già un sorriso di contentezza sui vostri volti. Mi spiace non aver precisato a suo tempo che l'assenza non era dovuta a problemi di salute ma per il fatto che mi ero impegnato a montare un film di una nostra amica (compito difficile, ma ci sono riuscito).
Visto che non posso più portarvi a Venezia, vi porto a New York. Calma, non è che ci sono andato personalmente, la settimana scorsa c'era la fiera di Montpellier e quest'anno erano invitati gli USA che hanno pensato, appunto, di fare una mostra su New York. Ho scattato 30 foto e sarebbe troppo lungo vederle tutte assieme. Spero che mi permetterete di fare 3 post uno dopo l'altro. Buona visione.

Appena entrati si trova la riproduzione della mano e della fiaccola della statua della Libertà in grandezza reale. Le foto non rendono molto bene i 4 metri di lunghezza.



Non so perché ma la sala era tenuta un po' all'oscuro ed a me non piace molto l'uso del flash. Pazienza. Qui sotto una stampa raffigurante i combattenti durante la guerra di secessione.


Il blasone di New York. Sulla parte superiore la rappresentazione dell'aquila, caratteristico emblema degli USA.


Si passa nella sala dedicata a Little Italy

Le valigie ed alcune foto degli emigranti italiani


Un negozio di alimentari


Una delle prime bottiglie di Coca Cola. Ne esistono solo tre in tutto il mondo e l'ultima è stata venduta all'asta per 180.000 euro. Nella descrizione dell'oggetto era anche precisato che la Coca Cola, in realtà è stata creata in Corsica e poi ripresa dagli Stati Uniti. Da verificare.


Il negozio di un barbiere. Peccato non potersi avvicinare per vedere meglio l'interno. Le foto sono fatte con lo smart phone il cui zoom non pemette di fare molto.



Ricostruzione di una tipica casa americana



Qui sotto una cassetta per la chiamata dei pompieri. Sul lato le istruzioni per l'uso.


Due foto degli attrezzi usati dagli operai italiani costretti, naturalmente ai lavori più duri.




Il seguito alla prossima puntata

domenica 13 ottobre 2019

UN PO' DI RIPOSO

Cari amici tutti, fermo il blog per una decina di giorni e vado a riposare le mie stanche membra. Non preoccupatevi, la cosa non è definitiva. Per consolarvi pubblico una mia foto scattata a Venezia.



domenica 6 ottobre 2019

VENEZIA 2018 QUINTA ED ULTIMA PARTE


Siamo arrivati alla fine della visita. In questo spezzone potrete vedere Burano, Torcello, il cimitero visto dall'esterno ed il monumento a Dante e Virgilio sulla barca che rappresenta la traversata dello Stige. Buona visione.





MODI DI DIRE

San Piero lava e bote
(San Pietro lava le botti)

E' un figurativo per dire che tuona. Il detto ha avuto origine dal metodo che si adottava anni fa per lavare le botti. Le si scuotevano mentre contenevano acqua ed una catena. Il rumore prodotto ricordava vagamente quello del tuono.

Il materiale a mia disposizione su Venezia è finito e quindi dovrò trovare altra cosa. Pensavo di riprendere la storia dei Dogi che avevo temporaneamente abbandonato. Vedremo.

domenica 29 settembre 2019

UN GATTO SCONTROSO

Sto preparando le valigie per poi salutarvi

Le mie elucubrazioni finiscono con questo post. Mi spiace non potervi offrire dei fazzoletti per asciugare le vostre lacrime, ma il mio umano non ci ha pensato.

- Non so se oggi ci sarà una festa ma mi hanno preparato una strage di pacchi e pacchetti regalo. Che gioia aprire i vari pacchetti, stracciare i cartoni e farne dei ripari o distruggerli.
Ah ! Vi siete svegliati ? Grazie per i regali !
Ma perché mi gridano tutti addosso ?

- Avevo visto giusto, oggi festa in famiglia. Certo che voi umani avete uno strano modo di farla. Una dozzina di umani, abbastanza ubriachi, si corrono dietro uno dopo l'altro lanciandosi dei coriandoli.
Quando penso che mi sgridano quando faccio cadere il pacchetto di cereali nella cucina … Guardate questa sala: impossibile di posare una zampa senza camminare su dello sporco.

- Per completare l'opera, alla sera cena in famiglia. Detesto quando ci sono più di cinque persone nella mia casa e che degli sconosciuti abbiano l'audacia di installarsi sul mio canapé preferito, sulla mia poltrona reale e sulle mie sedie. Mi esasperano.

- Non ho più pagine disponibili per scrivere e chiederò alla mia umana di andare in cartoleria per comprarne al più presto. Nel frattempo, vado a impostare il mio secondo manoscritto per inviarlo ad un editore. Sono persuaso che sarà pubblicato. Dopo tutto, un gatto che sa scrivere con stile ed educazione, non si trova tutti i giorni.

- Malgrado tutto, visto che siamo alla fine, approfitto per dire alla mia famiglia adottiva che la amo. Ma che non ne approfittino per coprirmi di carezze. Non sono comunque un peluche.

- Un consiglio prima di chiudere. Se volete fare felice un gatto, grattatelo tra le orecchie o all'attacco della coda che alcuni umani chiamano "il triangolo delle Bermude" (lol). Sono gli unici due punti dove non arriviamo a grattarci.

Per finire vi invio la foto di mia cugina che è ancora più scontrosa di me. Una zampata carezzevole a tutti voi.


EDGAR, con amore



sabato 21 settembre 2019

VENEZIA 2018 QUARTA PARTE


Siamo già al quarto spezzone del mio film dove potrete vedere l'interno della libreria "Acqua alta" (assolutamente da visitare), il Ponte dei Sospiri visto da dietro, la terrazza dell'Hotel Gritti, la barca della frutta ai piedi del Ponte dei Pugni e Murano con anche la dimostrazione di un mastro vetraio. Visita piacevole.






MODI DI DIRE

Giugno, cavite 'l codegugno, ma no stalo impegnar parché no ti sa in lugio cosa te pol capitar.
(In giugno togliti il gabbano, ma non impegnarlo perché non sai cosa ti possa capitare in luglio)


Invito ad essere prudenti nel caso che il maltempo faccia delle sue anche in luglio. Nei tempi passati era uso impegnare anche i vestiti non di stagione per avere qualche soldino.

domenica 15 settembre 2019

UN GATTO SCONTROSO

Mia cugina è venuta a trovarmi ancora una volta. Mi sento molto protetto.


Oggi sono in vena di ricordi

- Ripenso al dicembre scorso quando questi pazzi di umani, roba da non credere, hanno portato un albero nella casa. Perché lo hanno ornato come un travestito ? Cosa sono queste palle di diversi colori e queste ghirlande ? Lo chiamano albero di Natale, ma a cosa serve?

- Era strano, comunque, questo abete. Pensavo fosse un nuovo gioco per me. Simpatica la famiglia ! Era divertente giocare con le palle e le ghirlande.

- Venne il momento di cominciare l'ascensione del "monte" abete e hop, ma che strano, l'abete cadde e tutte le palle si sono rotte. Perché mi gridavano tutti addosso ?  Stavano abusando ! Mi avevano offerto un giocattolo e non potevo neanche divertirmi ?

- A forza di far cadere l'abete è così spelato come il cranio del mio umano.

- Chi è questo Babbo Natale di cui parlavano tutti ? Sembra sia un vecchio signore molto generoso. Spero che quest'anno non dimenticherà il più gentile, simpatico e generoso membro della famiglia : IO.

Fine dei ricordi, torno a dormire



- Strano, è terribile l'insonnia, mi sono svegliato in piena notte senza riuscire a riaddormentarmi. Forse non avrei dovuto dormire tutta la giornata.

- Oscar Wilde disse : "Il solo mezzo di liberarsi di una tentazione, è di cederle. Edgar dice : "Oscar Wilde ha veramente ragione".

- Messa a punto : a contare da oggi la golosità non è più un cattivo difetto ma una gentile qualità. Grazie per trasmettere l'informazione.

Alla prossima.


Selma si specchia nel vetro della porta-finestra
EDGAR     

martedì 10 settembre 2019

VENEZIA 2018 TERZA PARTE

Eccoci alla terza parte della visita di Venezia. Lungo la Strada Nuova, il Ghetto, e poi direzione verso Rialto e la Scala del Bovolo, Teatro La Fenice, ecc. ecc. Buona passeggiata.






MODI DI DIRE
Se piove su l'olivo no piove sui vovi
(Se piove sull'ulivo non piove sulle uova)


Per olivo si intende la domenica delle Palme e per uova la domenica di Pasqua. Quindi se piove nella prima domenica quella di Pasqua sarà con il sole e viceversa. Infatti questo è un periodo dell'anno che si distingue per un'instabilità climatica.

sabato 7 settembre 2019

UN GATTO SCONTROSO


Mamma mia, come mi sento male


- Atchoum ! Ho preso freddo a causa della neve, il mio naso cola. Atchoum ! Tremo, ho caldo e freddo Nello stesso momento. Purtroppo devo andare di nuovo … atchoum  ... nell'antro del mostruoso veterinario.

- Due minuti nella neve, due ore dall'immondo veterinario. E' il peggiore rapporto che ho conosciuto durante la mia giovane vita. Vi prevengo, non metterò più le zampe fuori prima della primavera.

- Se dobbiamo essere reincarnati, tanto fa che io lo sia in me stesso.

- Ore 10 : lasciatemi tranquillo, non sono ben predisposto. Ore 10 e cinque minuti : Perché oggi nessuno mi accarezza ?

- Amo molto alzarmi presto la mattina perché questo mi lascia più tempo per tornare a coricarmi.

- Amo molto la letteratura ! Il mio libro preferito è un libro di 5 cm di spessore e di 25 di lato con una copertina molto spessa.
L'autore ? Nessuna idea. Io non lo leggo ma amo addormentarmici sopra.

-Per calcolare la distanza di sicurezza che bisogna tenere con me, basta moltiplicare il mio grado di cattivo umore per 25 cm. Per esempio, questa mattina sono di cattivo umore (5/10). Dunque 5 x 25 = 125 cm. Eccovi avvertiti.

- Forse sono depresso. Perdo un po' l'appetito in questo momento. Ho comunque terminato la mia ciotola e piagnucolato un po' per averne ancora, ma senza grande entusiasmo.

- Piccola messa a punto : quando un cane sale sul vostro letto, è perché ama la vostra compagnia. Quando un gatto sale sul vostro letto è perché ama il vostro letto.




Selma, a sinistra, quando poteva stringersi con la compianta Frida

 Edgar