AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

giovedì 2 luglio 2015

15° DOGE - GIOVANNI II PARTECIPAZIO (881 - 887)


Anche questo non ha durato molto. Non ci fu la necessità di una elezione visto che Giovanni trasformò in dogado la sua co-reggenza con il padre.
Egli cercò di ampliare in modo particolare il patrimonio della sua famiglia e, nonostante le controversie del padre con la Santa Sede, ebbe la faccia tosta di chiedere al Papa Adriano III il governo di Comacchio per il fratello Badoaro. Soltanto che, mentre Badoaro si stava recando a Roma, venne catturato dal Conte di Comacchio e rilasciato solo su promessa di non chiedere dei risarcimenti. Inoltre morì pochi mesi dopo.
Giovanni preparò la sua vendetta. Nell'883 organizzò una spedizione su Comacchio mettendo a ferro e fuoco il territorio circostante fino a Ravenna. Adriano III reagì con la scomunica che fu poi confermata dal suo successore Stefano V con la frase : "Quanto al ducato di Comacchio per l'invasione e l'occupazione del quale sei stato scomunicato, ti informiamo che mai in vita tua, in nessun modo, per nesun artificio e per nessuna ragione te lo cederemo".
Al contrario l'imperatore Carlo il Grosso gli aveva confermato i benefici feudali del suo ducato con esenzione dei dazi e la protezione dell'imperatore sulla persona del doge.
Giovanni, essendo malato, abdicò e nominò suo successore il fratello Pietro, ma, guarito, riprese il potere tanto più che Pietro, malaticcio, morì. Allora egli nominò co-reggente un terzo fratello, Orso, che non volle però accettare la carica.
Avrebbe potuto nominare uno dei suoi figli, Pietro, che fu lasciato da parte perché poco intelligente e analfabeta.
Giovanni, quindi, preferì abdicare il 17 aprile 887.

MODI DI DIRE

Tagià co la manera
(Tagliato con la scure)

Si dice di persona con il viso dai contorni duri e spigolosi.

22 commenti:

  1. Interessante caro Elio, tu ci fai conoscere tutti i Doge di Venezia una dopo l'altro.
    Ciao e buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso. visto che non so quando potrò tornare a Venezia per fare delle foto, cerco di parlare in questo modo della mia città natale. Sono contento che ti piaccia questo tipo di post e ti auguro un buon fine settimana.

      Elimina
  2. Ciao Elio. È un po che manco dai blog ed essere mancato dal tuo mi spiace molto.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pino, nessun problema. Quando non si può, non si può. Mi dispiace molto per la chiusura del nuovo blog, ma posso comprendere che, quando non cè seguito, è inutile continuare. Buon fine settimana.

      Elimina
    2. Pino, nessun problema. Quando non si può, non si può. Mi dispiace molto per la chiusura del nuovo blog, ma posso comprendere che, quando non cè seguito, è inutile continuare. Buon fine settimana.

      Elimina
  3. juste pour lire :

    https://juliareda.eu/2015/06/la-liberte-de-panorama-menacee/
    bises

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonjour Elfi, de que j'ai terminé ici, je part sur l'adresse que tu me donne. Bises.

      Elimina
    2. Je suis allé lire et je trouve que, si je devais respecter cette éventuelle lois, je ne pourrai plus faire de photos à Venise. C'est vraiment absurde, l'art ancienne ou moderne doit être un patrimoine de l'humanité e non une question de droit d'auteur. Merci Elfi et re-bises.

      Elimina
    3. la liberté de prendre des photos est importante... et je trouve qu'une statue ou un monument sont offert à notre vue...alors...biz

      Elimina
  4. Tu nous donnes un peu plus de culture. Très bien.
    Bonne journée, Elio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merci Elisabete, je ne prétend pas d'être à l'origine de donneur de culture. Je prend les textes d'un livre que j'avais acheté fort longtemps en Italie. Bises.

      Elimina
  5. Ciao Elio ! A quanto pare , questi Dogi fanno di tutto e di più x il potere ( come oggi ) e poi
    muoiono giovani di malattia o ammazzati . Non mi sembra abbiano avuto una bella vita.......
    Comunque è sempre interessante la Storia .......Un'abbraccio Laura A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sola differenza è che oggi i nostri politici vivono a lungo con i soldi delle nostre imposte e tasse. Ricambio l'abbraccio e buon WE.

      Elimina
    2. pienamente d'accordo con te .

      Elimina
  6. Ho visto il leone alato di San Marco . Conosci la sua Storia ? Perchè alato ? Buon week end . Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché il leone alato è il simbolo di Marco, uno dei quattro evangelisti. Ognuno di loro ha un emblema e quindi Matteo ha un angelo, Giovanni un'aquila e Luca un bue. E' per questo che Luca è anche chiamato il protettore dei cornuti (lol). Buon fine settimana.

      Elimina
  7. Corso di storia veneziana personalizzata: quando andrò a Venezia ad ottobre saprò tutto! Ciao Elio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri, se mi mandi il tuo indirizzo mail, posso inviarti delle dritte : cosa visitare, dove alloggiare e dove mangiare senza rovinarsi. Io purtroppo, per quest'anno non ci posso andare. Buonanotte e buon WE.

      Elimina
  8. Gracias por darnos a conocer parte de la historia de tu país.
    Magnífico trabajo Elio.................Como siempre.
    Un fuerte abrazo, amigo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ola Manuel, grazie per i tuoi complimenti e buona settimana.

      Elimina
  9. Un altra storia della tua terra, interessante e piena di dettagli. Un caro saluto, Elio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maurizio ed a presto. Buona setimana.

      Elimina