AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

giovedì 24 agosto 2017

WILLIAM GEDNEY (1932 - 1989)


In quanto appassionato di fotografia non potevo lasciar passare questa esposizione

La settimana scorsa ho trovato il tempo di andare a visitare ben tre mostre al centro di Montpellier. La prima era un'esposizione fotografica delle opere di William Gedney, fotografo americano discreto, sulla storia della fotografia negli USA. Quasi sconosciuto, una fotografia in bianco e nero, in piccolo formato.
Cominciò a fotografare nel 1955 la fattoria dei nonni (The Farm) proseguendo poi a fotografare il terrirorio americano, l'India, l'Europa ed ancora delle affinità intellettuali e sessuali. Si scoprì solo verso la fine della sua vita quando cadde ammalato di AIDS che era omosessuale.
Non voglio continuare sulla sua vita che potrete scoprire da soli su Internet e passo quindi alle foto che ho scattato all'esposizione.

Le due locandine (giganti) all'ingresso dell'esposizione






E di seguito alcune delle foto esposte

The Farm





Nella strada





Gioventù e sensualità









Città americane




La sala dedicata all'omosessualità. Foto prese durante le manifestazioni per la libertà sessuale (ho escluso le più scabrose)







Dal 1964 al 1972 visse nel Kentucky e per due volte fu ospite della famiglia di Willie e Vivian Cornett dove la sua macchina fotografica fece faville.






Foto di una persona in transe


Naturalmente le foto esposte erano molte di più ed ho voluto solo darvene una carellata che spero vi piaccia.

6 commenti:

  1. La prima è fantastica perchè esprime tutto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sulla tua stessa linea anche se non ho potuto rifotografare tutto e ce n'erano ancora che l'avrebbero meritato. Ciao ed a presto.

      Elimina
  2. Un fotografo coraggioso e che non conoscevo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele, anch'io non lo conoscevo. E' stata mia moglie che mi ha segnalato l'esposizione e ci sono andato di corsa. Non me ne sono pentito. A presto.

      Elimina
  3. Grazie per averci accompagnato alla visita, per noi tuoi lettori solo virtuale, di questa mostra che sa emozionare.
    Buona serata dal Piemonte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Costantino e buona settimana dalla Francia del sud.

      Elimina