AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

lunedì 6 febbraio 2017

SAGGEZZA DEL GATTO - 7

L'ARTE DI NON MUOVERSI

Gatto di salotto, gatto libero o gatto da esposizione, resta immobile come la sfinge... ha per lui l'eternità! E, anche in guardia, sa immobilizzarsi ed attendere il momento propizio per catturare la sua preda.
Il gatto per la sua presenza statica, contemplativa, riempie delle sue onde positive tutti i luoghi dentro o fuori la casa. Nella casa preferisce il salotto dove si legge, ci si riposa o si fa la conversazione.
Il gatto si piace in questo decoro da teatro, dove le materie sono più soffici. L'ambianza canapé lo conduce tra le braccia di Morfeo. Arrotolato sui cuscini , si lascia cullare dai suoi sogni.
Ma il gatto regna in tutta la casa, è il padrone dei luoghi, il proprietario della zona. Il gatto è così fatto che può trasformarsi in gatto da salotto essendo stato un gatto libero.
Il gatto ha larte di restare immobile delle ore quando è in caccia. Mette dalla sua parte tutte le chance per ben valutare la situazione prima di saltare sulla sua preda. Tempo, distanza, il calcolo è preciso. Il suo corpo è immobile, ma il suo cervello è in ebollizione. Del resto non è necessario che ci sia una preda... basta osservarlo quando cerca di saltare su un alto armadio. Rimane lì a controllare se può o no farcela, si posiziona sulle zampe posteriori e poi decide se tentare o no. Se rinuncia, fa finta di niente e va a mangiare o bere per non far notare che si è sbagliato.

E NOI ?

Restare senza muoversi per lungo tempo permette di concentrarsi nei propri pensieri del momento, di andare nel più profondo di noi stessi o, al contrario, di fermare tutti i pensieri come per fare un piccolo break. Un modo di fermare la folle corsa del tempo e di vivere l'eternità dell'istante, di posarsi un po' lasciando presa.



11 commenti:

  1. Un bel post , chiaro e pieno di significati ma, Dove sono andati gli amici degli
    animali ? Sai , quasi quasi , leggendoti mi fai piacere i gatti . Non è che me
    ne puoi mandare uno dei tuoi ? Ho terminato di leggere " KRUSCEV RICORDA " se
    desideri sempre leggerlo , te lo invio la prossima settimana , sono sicura che
    ti piacerà . Un abbraccio a tutti . Laura

    RispondiElimina
  2. Ciao Laura, come vedi i miei post non attirano molto. Un motivo di più per dire che dovrei smettere. Insisterò ancora un po' e poi vedremo. Per il libro sono d'accordo, vedi tu. Naturalmente te lo renderò appena finito di leggere. Ho finito ieri " Le dernier danseur de Mao" che mi è piaciuto molto. Non so se l'abbiano tradotto in italiano. Ricambiamo l'abbraccio e buon proseguimento di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, ho dimenticato. Per mandarti uno dei nostri dovrei divorziare da Denise. Aspetta, non si sa mai. Un caro saluto a tutta la famiglia (compresi i tedeschi - ha!ha!ha).

      Elimina
    2. NO!!! Che non sia mai detto , Denise mi odierebbe a morte.....
      Ho provato a tradurre :L'ultimo ballo di Mao ? Un gatto ,o Mao Tse Tung ?

      Elimina
  3. Ciao Elio davvero bello questo tuo post gattoso :-) <3
    Come sai adoro i gatti per cui non potevo mancare su questo post .... tra parentesi amo gli animali in generale :-)
    Interessante e carino manca forse qualche immagine di gatto in più .......
    Ci sono un sacco di personaggi famosi scrittori attori od altro che amano i gatti e fanno benissimo. Bel ritratto del gatto
    Buona serata ed un saluto ..... Spero che non deciderai di ritirarti Elio ......
    il problema non sono i tuoi post che io trovo interessanti ma che molti blogger vogliono che gli altri commentino nel loro blog ma non si sprecano più a commentare in quelli degli altri :-)
    Buon pomeriggio serata e continuazione di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arwen, grazie della visita e dell'incorraggiamento. Anch'io non arrivo a visitare tutti i miei follower. Cerco di fare un giro ogni tanto su tutti ma non sempre gli impegni della vita ce lo permettono. Per quanto rigurda attori o personaggi celebro che amano i gatti, ho un libro (in francese) dove ognuno di loro parla dei loro gatti. Se volessi potrei riprendere i loro articoli ma sono talmente lunghi che nessuno li leggerebbe. Purtroppo ho solo tre gatti (uno è morto l'anno scorso) ma, è vero, potrei mettere delle foto di altri gatti al posto del disegno finale. Vedremo. Ancora grazie ed un amichevole abbraccio.

      Elimina
  4. Ciao Elio, mi fa sempre piacere leggerti non è che passo spesso ma purtroppo ma quando posso arrivo.
    Ho visto quello che dici all'amica Laura non è una questione di articoli che non attirano o meno è una questione che pr avere "lettori" devi "leggere" ovvere avere il "ritorno". Io sono come te nel senso che di lettori che si sono aggregati follower ci sono tantissimi ma poi alla fine sono sempre i soliti perchè anche tu più di 10 - 15 alla volta alternando non è che puoi stare tutto il giorno solo per avere poi il ritorno di lettura. Si deve andare sul blog che piace e non si può sempre solo dire...oh che bello, come mi piace.. solo per avere un rientro. Personalmente scriv perchè mi piace curiosare, trovare e poi il mettere su carta rimane anche un ricordo oltre che aumentare il tuo bagaglio di conoscenza personale e di cultura. Il resto se leggono ok. altrimenti va bene lo stesso fino a che mi piace curiosare e scrivere non ce problema ormai sono 7 anni.
    Detto questo io i tuoi racconti sui dogi come storia me li sono annotati e a parte le tue camminate francesi si sono interessanti ma purtroppo non verrò mai però anche questo serve per conoscere.
    Un caro saluto da una vecia a un giovane vecio. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Edvige per il tuo incoraggiamento. E' vero quello che dici ma da parte mia, oltre a rispondere a quelli che vengono a trovarmi, faccio anche un giro su tutti gli altri in ordine alfabetico. Qualcuno viene e qualcuno no, ma puoi comprendere che avere uno o due commenti vuol dire che i miei post non interessano. Certo che non posso stare tutto il giorno al PC o, se ci resto devo anche organizzarmi per creare i miei diaporama o i miei film personali (non per il blog). Visto che ti piacciono i dogi vado subito a postare il nuovo post su di loro. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
    2. Un saludo da un vecio a una vecia. Ciao.

      Elimina
  5. Risposte
    1. La pauvre, Matisse l'a déjà capturée. Bises.

      Elimina