AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

domenica 9 febbraio 2014

CATTEDRALE DI SAN PIETRO E SAN PAOLO

Questa "Cathédrale Saint-Pierre et Saint Paul" si trova a Villeneuve-lès-Maguelone, nel dipartimento dell'Herault, e viene comunemente chiamata Abbazia di Maguelone . La città di Maguelone risale ai tempi dei visigoti e la cattedrale è nella lista dei monumenti storici sin dal 1840.
Nel 1967, durante degli scavi, si sono trovati reperti estruschi e romani, oltre a numerosi sarcofagi visigoti.
Nell'VIII secolo venne occupata dai Saraceni che la ribatezzarono "Port Sarrasin". In questo periodo si costruirono delle banchine per permettere alle navi di attraccare e scaricare le  loro merci. Il luogo, oggi chiamato "Sarrazine" corrisponde al canale dove transitavano questi battelli.
Visto che gli arabi avevano trasformato la cattedrale in moschea, Carlo Martello (tutti sanno che ha cacciato l'invasore, vincendolo a Poitiers nel 732) la fece distruggere nel 737. Fu ricostruita nel 1030 dal vescovo Arnaud (1029-1060).

Qualche altra notizia ve la darò nei prossimi post dedicati a questa cattedrale.

Scusate la lunga introduzione storica per arrivare a dirvi che, domenica scorsa, malgrado il vento gelido che tirava, mia moglie ed io abbiamo deciso di andarci. Ci sono due modi di arrivarci: da Palavas (di cui vi ho già parlato tempo fa) e si arriva alla cattedrale direttamente in macchina o da Villeneuve dove però ci si parcheggia a cica 3 chilometri dal sito. Abbiamo scelto questa seconda soluzione per sgranchirci un po' le gambe.


Per il momento pubblico qualche foto e vi darò, in seguito, altre notizie su questa bella opera.

Da queste foto potrete notare, dall'increspatura dell'acqua, com'era forte il vento. Tenete presente che si tratta di una laguna e non del mare aperto.


Notate sullo sfondo il faro di Palavas che vi avevo fatto vedere in altre foto


Una volta parcheggiati, bisogna passare questa passerella per dirigersi verso l'abbazia ...


... e poi costeggiare la laguna















Alla prossima puntata.

27 commenti:


  1. cette cathédrale m'a laissé un souvenir très fort..je suis retourné une deuxième fois...
    et je me réjouis de voir tes photos..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elfi, si dice che l'interno della cattedrale sia un centro di energia, ma non ne ho la prova.
      La prossima volta che passi da queste parti avvertimi prima che mia moglie ed io saremo contenti di conoscerti personalmente. Buona settimana.
      PS - Le foto non sono finite e ne ho di riserva.

      Elimina
    2. on passe en avril..ensuite..l'espagne. .je t'écrirai...

      Elimina
  2. De grands travaux en ce moment sur la plage de Maguelonne. le coin a bien changé depuis cet été.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu as raison Alain. J'ai photographiés de loin les engins utilisés. Bonne semaine.

      Elimina
  3. Alla prossima puntata Elio...spero presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo, ce ne sarà più di una. Quando ho l'apparecchio in mano, scatto a raffica. Ma sai che io vado "De qua e de la".

      Elimina
  4. Visto gli "scorci" stupendi che si possono ammirare, avete fatto bene a scegliere la soluzione della passeggiata...
    E così anche noi ne abbiamo potuto godere grazie alle tue fotografie.

    Ciao Elio.
    Buona settimana.


    (P.S. quando vuoi ricominciare a passare da me è riaperto...
    te ne do comunicazione per l'interesse che avevi dimostrato.
    Ancora grazie e a presto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia moglie ed io amiamo molto camminare ed andare in bici. La macchina la usiamo proprio quando è indispensabile. Appena finito qui vengo a trovarti.

      Elimina
  5. ciao Elio scegliete sempre dei posti bellissimi complimenti, molto suggestivi questi posti, anche con il vento, complimenti e grazie per le foto, buona settimana a presto rosa.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, grazie per il complimento, ma dammi del tu la prossima volta. Buona settimana.

      Elimina
  6. Caro Elio, sapendo non potrò mai vederli realmente questi bellissimi luoghi, li posso vedere in
    queste bellissime foto. Ciao e buona settimana amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso, vedrai quando farò vedere l'interno. Sembra proprio di tornare attorno all'anno 1000.
      Buona settimana anche a te.

      Elimina
  7. Risposte
    1. Come ho detto a Simo, ce ne saranno più di una e spero che le foto piaceranno ancora. Ciao Emanuela.

      Elimina
  8. Ma che meraviglia di posti! Mi fai venire nostalgia della Francia, manco da tanto, devo tornarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché no Ambra, ma dovresti dedicarti alla Francia del sud che offre posti meravigliosi. D'accordo, come si dice, "Parigi è sempre Parigi", ma non è la sola città da vedere.

      Elimina
  9. Che posto stupendo! Bellissime foto! Infatti io ho visto solo Parigi, non ho viaggiato in Francia.

    www.saucysiciliana.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita, Francesca. Sbaglio od è la prima volta che vieni a trovarmi? Finito qui vengo sul tuo blog. Per il sud della Francia il miglior periodo è maggio-giugno. Montpellier è sul parallelo tra Firenze e Roma e poi c'è ancora strada per arrivare alla frontiera della Spagna.
      Ciao ed a presto.

      Elimina
  10. Beh, sì, è bella anche la Francia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, Costantino io penso che tutto il mondo sia bello. Il problema è che tutti noi pensiamo che sia sempre più bello il giardino del vicino. Buona giornata.

      Elimina
  11. Risposte
    1. Ciao Boris, scusa se ti correggo, ma non è il mare. Si tratta di una laguna interna che poi ha un accesso al mare. Buona giornata.

      Elimina
  12. Elio.... me alegro que estés bien de salud para seguir regalando
    tus bonitas publicaciones ...como esta y tus hermosas fotos.
    Saludos desde Argentina

    un beso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Doris, sempre gradite le tue visite e per i tuoi complimenti. Ricambio il "beso".

      Elimina
  13. Lindas imagens!
    Desejo-lhes um lindo final de semana.
    beijos
    Joelma

    RispondiElimina