AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

lunedì 25 novembre 2013

FIGUEROLLES

Nel 2012 vi avevo già parlato di Figuerolles, una zona di Montpellier, un tempo malfamata. Oggi il comune ha riabilitato tutta la zona ed organizza delle visite e, ad una di queste, ho partecipato restando veramente meravigliato di come, alle volte, non si conosca la città dove si vive. Voglio condividere con voi questa passeggiata in città e cominciamo quindi con il mercato del sabato mattina.
 




38 commenti:

  1. Hai ragione Elio, anche a me è successo proprio due domeniche fa andando a passeggio con mia moglie per il centro di Torino. Anziché passeggiare per le solite vie commerciali e più conosciute, ci siamo inoltrati nelle traverse e ti assicuro che ho riscoperto delle "bellezze quasi artistiche" nei palazzi che in questi ultimi anni sono stati ristrutturati e quindi ancora più belli.

    Bello il mercato...a me piacciono molto i mercati "rionali".

    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me Pino, ne ho uno a 600 metri da casa mia. Queste foto fanno parte di un percorso che ho fatto con una guida del comune di Montpellier che mi ha fatto riscoprire, come tu dici, un parte nascosta della città dove vivo. Quindi alla prossima, visto che le foto non sono finite qui. Buona serata.

      Elimina
  2. Cara Elio, non finisci mai di stupire con i tuoi bellissimi post. Oggi con questa carrellata di foto di questo bello questo mercato rionale che si trova di tutto. Mi hai fatto passare un paio di minuti bellissimi.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso, sono contento che ti sia piaciuto il mio post. Fa parte dell'inizio di una visita in un quartiere di Montpellier, considerato, una volta, come "a rischio" ed ora riabilitato. Continuerò a pubblicare le restanti foto come una passeggiata. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  3. ce marché là...me rappelle mes vacances... bises

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elfi, la prochaine fois que tu passes sur Montpellier, il faut me le dire à l'avance. Bises.

      Elimina
  4. Ciao Elio grazie della bella passeggiata, dove si sentiva che l'aria era un'aria paesana,
    buona serata
    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è finita Tiziano, ci sarà tutto un percorso all'interno del quartiere e spero che gradirai anche le restanti foto. Buona serata.

      Elimina
  5. E si, l'abitudine ci rinchiude in una "piccola scatola", chiusa dalla comodità.
    Bellissime le foto.
    Sono anche andata indietro nei post su Venezia: una scoperta ogni vicolo ! Meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Renata dei complimenti ed in modo particolare su Venezia. Amo tutti quelli che, a loro volta, amano la mia città natale. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  6. ciao Elio, complimenti per le immagini stupende, danno l'idea dell'atmosfera gioviale e serena di questa passeggiata in mezzo alle bancarelle, molto suggestive, grazie buona giornata rosa a prsto.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente, non è un mercato che frequento, ma, la visita del quartiere partiva da lì. Ne ho altri due di preferiti. Buona serata.

      Elimina
  7. C'est un peu le "Barbès" de Montpellier. J'avoue que ce n'est pas mon marché préféré. En vrai "bobo" je préfère celui des Arceaux.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D’accord Alain, moi aussi je préfère le marché des Arceaux et, à défaut, le marché de Mas Drevon. Mai je ne suis pas "bobo".
      Le debout de la visite de Figuerolle commence par là. Bonne soirée.

      Elimina
  8. Les fruits de ce marcher ont l'air bien bons.
    Bonne journée

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oui, Elisabete, même s'ils ne sont pas vraiment bio, ils sont ca même des produits locaux.
      Bonne soirée.

      Elimina
  9. che belle le foto e che bel posticino, a me piace capitare nei paesi quando c'è anche il mercato o le bancarelle, mi piace curiosare...
    spero che anche tu stia meglio , mio marito se la cava , auguroni anche a te !
    ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vado un po' meglio e spero di potere ritornare a fare della bicicletta, ma in questi giorni fa un freddo cane. Chissà perché si dice così e mai un "freddo gatto". Fra poco cominceranno i mercatini di Natale e quindi altre occasioni di fare foto. Buona serata a voi due.

      Elimina
  10. bel mercato, concordo con te che qualche volta anche i quartieri della propria città possono nascondere delle meraviglie...ed è sempre bello scoprirle.
    Ciao.
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai il resto perché farò un giro come quello a Venezia. Spero ti piaccerà. Buona serata.

      Elimina
  11. Proprio così. a volte si riscoprono angoli che pensavamo di conoscere. Grazie Elio per questa nostrana carellata di foto. ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, in realtà io, non conosco molto Montpellier, perché, come tutti i residenti, si pensa di avere sempre il tempo di visitarlo. Credo che comincerò a cambiare idea. Alla prossima.

      Elimina
  12. Ciao Elio, come stai?
    Ho visto le tue splendide foto e sono d'accordissimo con te soprattutto quando hai commentato che cercherai di riscoprire il luogo in cui abiti. Lo dico da sempre a tutti, a volte non c'è bisogno di allontanarsi troppo di casa per scorgere qualcosa di meraviglioso.
    La prima foto è la più bella per me, a parte il mercatino, mi piace il verde degli alberi sulle case bianche ed il cielo azzurro, davvero super.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Completamente d'accordo, basta aprire bene gli occhi ed, anche nei luoghi dove si passa tutti i giorni, si scoprono belle cose. A me ha fatto ridere la foto dove si vede un cartone con la scritta "Made in China", quando tutti dicono che bisogna comperare francese. Un abbraccio.

      Elimina
  13. Chissà perché i mercati hanno sempre un fascino particolare. Sarà per tutta quella merce piena di colore che puoi toccare con le mani, sarà per gli inviti dei venditori all'acquisto a volte urlati come una nenia, sarà per la semplicità e l'ingenuità che spesso vi aleggia, fatto sta che i mercati hanno una caratteristica particolare che non ritrovi da altre parti e a me piacciono molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace andare nei mercati rionali, ma questo è un po' distante da casa mia e quindi mi servo su un'altro più vicino. Inoltre hai ragione sul fatto che aleggia un'atmosfera particolare che non si trova certamente nei supermercati. Bisognerebbe che tutti noi ci abituassimo a comperare i prodotti locali, come si faceva molti anni fa, ma, purtroppo, i piccoli negozi stanno scomparendo di fronte alla potenza delle grandi distribuzioni. Ciao.

      Elimina
  14. Mi piacciono i mercatini,tutti e le tue foto sono un dono che apprezzo.Leggo che ce ne saranno di altre ed aspetto.Ho degli amici a Montpellier, prima o poi accetterò l'invito per un viaggetto.Buoni giorni,Elio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicchina, le foto successive non riguarderanno più il mercato, ma il resto del quartiere riscoperto con una guida comunale. Spero che ti piaceranno ugualmente. Se decidi di venire informami che organizzeremo qualcosa. Guarda se per caso non ci sia un low-coast da Reggio a Montpellier. Buona serata.

      Elimina
  15. da noi i mercatini rionali si fanno giornalmente e in Piazza Malta a Chieti è l'apoteosi dei contadini... l'ultima impresa che tira quì da noi

    RispondiElimina
  16. Ciao Enio, qui invece i grandi supermercati stanno strozzando i contadini in tutti i settori dell'agricoltura e forse è per questo che cercano di vendere nei piccoli mercatini. In compenso c'è il bio che va molto bene.

    RispondiElimina
  17. Ciao carissimo, come stai? E' sempre meraviglioso vedere la nostra quotidianità con questi occhi che amano la belleza della vita. Sempre abbiamo bisogno di vedere la freschezza della nostra propia realtà. Grazie mille per queste belle foto.
    Abbracci e Dio ti benedica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie della visita. Spero di contraccambiarla al più presto. Io, però, ho un sistema: passo in ordine alfabetico da tutti i miei follower e non solo da quelli che mi visitano, questo perché non voglio lasciar perdere quelli, che, al limite, sono impediti da problemi personali di navigare nei blog. Ricambio l'abbraccio e la benedizione.

      Elimina
  18. Pensa che a Torino c'è il Mercato di Porta Palazzo (è il 2° per grandezza in Europa) che ora è diventato pari ad un souk(è giusto così scritto?) perchè è stato "conquistato" (a causa della lassività del Comune) dagli extra comunitari ed anche qui fanno il tour turistico e chi è la guida ? un egiziano .
    un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adriana, tutto si sta mondializzando ed allora non gettiamo per primi la pietra. Ormai bisogna accettare l'arrivo degli extra-comunitari ed è meglio che lavorino al mercato piuttosto che vadano a rubare. L'importante è che i prodotti siano buoni. Qui in Francia la gente dice di non essere razzista, salvo poi criticare gli arabi ai quali, sono andati a rompere le scatole, molti decenni addietro, con la scusa di portare la civiltà. Credo che se i francesi fossero rimasti a casa, molti arabi sarebbero rimasti nella loro nazione. Ma, come rifiutare l'accoglienza a gente che li ha aiutati e che se fossero rimasti lì avrebbero avuto la gola tranciata? Ed oggi, sono i loro discendenti che vivono qui, nati in Francia e quindi di nazionalità francese, anche se continuano a chiamarli "arabi". Forse sono un utopista, ma quando apprenderemo che siamo tutti uguali? Un abbraccio.
      PS: souk si scrive esattamente come l'hai fatto tu.

      Elimina
  19. Olá Elio,
    Eu acredito que só passamos a conhecer um lugar de fato, quando visitamos o mercado e conhecemos o povo e as comidas do lugar...isso nos faz "ser de casa"
    Belíssimo post.
    beijos
    Joelma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Joelma, qui a Montpellier ce ne sono molti di mercati, ma questo è uno dei più frequentati. Contraccambio i beijos (baci).

      Elimina