AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

giovedì 21 novembre 2013

CONTINUA IL GIRO TURISTICO IN VENEZIA

Poco distante dall'albergo, dopo aver attraversato Campo SS Giovanni e Paolo, si arriva alla Chiesa dei Miracoli dove si è sposato mio fratello tanti anni fa.

Il lato posteriore che dà sull'omonimo rio

 
L'ingresso

 
Siccome non potevo arretrare (dorso contro un muro)  ho dovuto dividere in due la facciata


 
MODI DI DIRE
Farse fresco al bòcolo
(Farsi fresco al bocciolo)
 
Naturalmente avrete già compreso che c'è il sottinteso. In veneziano il bòcolo è il bocciolo di rosa che si regala alla fidanzata il giorno di San Marco (25 aprile), ma in questo modo di dire sta a rappresentare il membro maschile. Le malelingue affermano che l'omaggio del suddetto fiore  sia in effetti un nascondimento allegorico dell'altro non presentabile, bòcolo, tanto è vero che si usa regalarlo "a manego longo" (a manico lungo). Personalmente preferisco la leggenda di cui ho parlato già due volte.

29 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Anni, grazie della visita. Ti mando un amichevole abbraccio.

      Elimina
  2. Caro Elio, non ci si stanca mai di vedere le bellezze di Venezia...
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è finita Tomaso, ne ho ancora in riserva. Buonanotte.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie Elisabete, ricambio gli abbracci.

      Elimina
  4. ciao Elio, bellissima questa chiesa dei Miracoli, saranno molto suggestive le cerimonie nuziali li a venezia, molto romantiche, son d'accordo con te per il modo di dire, penso sia piu' romantica la leggenda che hai raccontato piu' volte.)
    ciao grazie e complimenti, buona serata rosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per sposarsi a Venezia arrivano da tutto il mondo. Io mi sono sposato la prima volta nella chiesa di San Giorgio (della quale ho pubblicato diverse foto), ma la cosa è finita male. Per quanto riguarda il detto, non mi è mai piaciuto volgarizzarmi e quindi non lo ho mai usato. Lo riporto solo perché è molto usato dai veneziani. Buonanotte.

      Elimina
  5. Buon fine settimana ; a presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maité, vengo a trovarti la prossima settimana. Buona domenica.

      Elimina
  6. fortuna te, Elio, che mi porti a spasso per Venezia! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene Cri, sai che non è finita e fra qualche tempo andremo a spasso in barca. Buona domenica.

      Elimina
  7. Quant'è bella Venezia! Una città unica al mondo. Però se fossi fidanzata a Venezia non gradirei troppo ricevere il fiore, troppo allusivo in modo poco elegante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra il 25 aprile, oltre ad essere l'anniversario della Liberazione, è anche il giorno di San Marco, protettore di Venezia, ed ogni uomo regala alla moglie od alla fidanzata un bocciolo (bocòlo) di rosa rossa, senza nessuna allusione e solo per confermarle il suo amore. Questa tradizione risale al tempo delle crociate e, se vuoi, puoi cercare la leggenda nel mio blog. Buona domenica.

      Elimina
  8. E' sempre piacevole venire a vedere i tuoi reportage turistici, bellissimi posti da vedere assolutamente.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, per la visita. Forse da voi è già domenica e quindi ti auguro di passarla serenamente. Ciao.

      Elimina
  9. Oserei dire che tutta Venezia è un miracolo! Miracolosamente, bella! Abbraccio, Elio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patzy, grazie per l'omaggio alla mia città natale. Buona domenica.

      Elimina
  10. la Miracoli est très belle et c'est vrai qu'on y voit souvent des mariages...mais moi, celle que je préfère c'est San Nicolo dei Mendicoli...qui est aussi très belle et qui est plus à ma mesure.
    Ah, tu m'en apprends, toi, sur le bocolo...je préfère la légende, moi aussi ;-))bonne fin de semaine à toi,Amitiés!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Danielle, indubbiamente San Nicolò dei Mendicoli, non ha nulla ad invidiare alla Chiesa dei Miracoli che, a mio giudizio è troppo chiusa in mezzo alle case e non molto grande all'interno, ma non possiamo disconoscere che sia bella, fuori e dentro. Un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  11. e io che pensavo che il bocciolo fosse quello maschile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enio, vale la risposta data ad Ambra, anche se il tuo commento è al contrario del suo. Buona domenica.

      Elimina
  12. bellissima questa chiesa, oram me la ricordo, nel mio girovagare per Venezia la sera abbiamo visto questa chiesa...che bel matrimonio dev'essere stato, sposarsi a Venezia, il romanticismo è al massimo.
    Ciao.
    Susanna
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna, se torni a Venezia, fammi un fischio che ti invio delle dritte. Buona domenica.

      Elimina
  13. Ciao Elio, una Venezia sempre bella da scoprire!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sciarada, se ogni tanto vieni a trovarmi, vedrai che il giro nella città non è finito e spero che ti piaceranno anche le foto successive. Un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  14. Elio, che meraviglia!!!
    Meglio di un documentario di Piero Angelo, davvero fantastiche, le foto, le didascalie...bravissimo!!

    P.S.
    Mi avevi chesto di avvertirti quando il mio romanzo sarebbe stato pubblicato.
    Ebbene è online da ieri!
    Trovi tutto sul mio blog
    Ciao e buone passeggiate:))

    RispondiElimina
  15. Troppo onore essere paragonato a Piero Angela. Grazie del complimento e passo subito da te. Buona domenica.

    RispondiElimina
  16. simpatico questo dono a manègo longo...ah ah ah !!

    RispondiElimina