AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

giovedì 3 ottobre 2013

VISITA ALL'INTERNO DEL TEATRO LA FENICE

Come promesso, continuiamo la visita del teatro.

I gradini che portano alla platea

 
Ancora dei lampadari di Murano nella sala di accesso

 
Il palco. Durante la ricostruzione lo si è modernizzato. Per esempio può inclinarsi verso la platea per dare un certo senso di profondità. Molto utile in caso di concerti per far vedere tutta l'orchestra ed il coro. Questa prerogativa  può servire anche per delle opere liriche, ma, in questo caso, l'orchestra è nella "fossa", non visibile in questa foto perché si stava solo preparando lo scenario.

 
Il palco reale. Forse oggi sarebbe il caso di dire "presidenziale". Ad uno dei concerti di Capodanno in questo palco c'erano Berlusconi ed alcuni rappresentanti della Lega Nord. Il Maestro Muti ha fatto eseguire all'orchestra l'Inno di Mameli, dopo un discorso sull'Italia unita.

 
 
MODI DI DIRE
 
Magnar pan e lengua
(Mangiare pane e lingua)
 
Condurre una vita misera mangiando solo del pane e la propria lingua

59 commenti:

  1. that is a beautiful place i love the lighting..

    RispondiElimina
  2. Αγαπητέ μου φίλε Elio
    Χαίρομαι που είμαστε πάλι μαζί μετά από όλο το καλοκαίρι. Τα παιδιά, η εγγονή και η θάλασσα, δεν μου άφηναν ελεύθερο χρόνο για το Ιντερνετ.
    Θέλω να σου ζητήσω συγγνώμη που γράφω στα Ελληνικά, αλλά έχω κουραστεί πολύ με τις μεταφράσεις.
    Το βίντεο που είδες με την υπέροχη θάλασσα είναι από την Ελλάδα και το καράβι ήταν γεμάτο από Ιταλούς τουρίστες!
    Υπέροχες οι φωτογραφίες σου από το θέατρο! Πολύ κομψό και εντυπωσιακό!!!
    Καλό μήνα!
    Πολλούς φιλικούς χαιρετισμούς

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è grave Magda, scrivi pure in greco. Ancora tempo fa ho scoperto che, evidenziando tutto il testo con il cursore, puntando quest'ultimo sul testo si ha la traduzione in francese.
      Capisco che figli e nipoti ti abbiano preso molto tempo. Io sono diventato nonno il 1° agosto, ma il piccolo Gianluca abita troppo lontano per potermelo godere. In compenso mio figlio mi manda molte fotografie.
      Grazie dei complimenti per le foto, ma le tue non sono certo da meno. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  3. ciao Elio,grazie per il proseguo dell'argomento, altre bellissime immagini, che culminano con il trionfo del palco reale, stupendo.
    mangiare pane e lingua , non l'avevo mai sentito, noi diciamo :neguti' d'or, (Un niente d'oro) per dire avere niente, ciao grazie buona giornata rosa a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, sono sempre più convinto che, nella ricostruzione del teatro, tutti gli artigiani hanno lavorato veramente bene. Sai che una volta ho visto "La Traviata" comodamente seduto nel palco reale? Ma non perché io fossi una personalità, mia moglie ed io eravamo amici di una violinista ed eravamo alla prova generale. Meglio che niente. Buon fine settimana.

      Elimina
  4. Caro Elio, è veramente una meraviglia!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso, buon fine settimana.

      Elimina
  5. che foto meravigliose!! complimenti! saluti e buon weekend :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che anche il soggetto si presta a fare delle belle foto. Poi ciascuno di noi può vedere un particolare od un'altro. A me hanno colpito i lampadari che non potrei certo mettere a casa mia, salvo girargli attorno per passare. Buon WE anche a te.

      Elimina
  6. Grazie per aver mostrato anche gli interni... E' un teatro meraviglioso, la ricostruzione è stata fatta perfettamente. Buona giornata caro Elio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, ne ho ancora di foto prima di uscire dal teatro e spero che ti piaceranno anche le altre. Buona serata.

      Elimina
  7. ciao, ma è un teatro bellissimo , buffi anche i modi di dire ...
    ho visto anche altri post con le altre foto, posti molto belli e sei proprio bravo.
    ti ringrazio per i commenti che mi lasci, sei molto gentile
    a presto
    isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Isa, La Scala non è certo da meno e penso che anche nel dialetto milanese ci siano molti modi di dire. Grazie per i complimenti e per essere risalita nei precedenti post. Cercherò di passare da te appena possibile. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  8. Caro Elio,
    pensa che proprio ieri ero a Venezia per lavoro e ci sono passato davanti!!!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. Guarda la fatalità Luigi, oggi ho avuto l'occasione di passare da te ed ieri tu eri a Venezia. Peccato che il lavoro non ti abbia lasciato la possibilità di entrare. Ormai i visitatori possono affittare un registratore che spiega nei vari dettagli tutto il teatro. Una volta c'erano delle belle ragazze che parlavano diverse lingue, ma anche qui sono riusciti a trovare il modo di spendere meno in personale. Buon fine settimana anche a te.

    RispondiElimina
  10. As tu vu la petite maquette de l'édifice?
    J'y retourne dans 18 jours....
    M de S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonsoir Martine. J'ai le vu, mais je la trouve pas exceptionnel. Bon voyage et à bientôt.

      Elimina
  11. Risposte
    1. Ciao Carla, in realtà il rosa è dovuto al fatto che non ho usato il flash e che si tratta di un dorato fatto con foglia d'oro e non dipinto. Certo che se si potesse recuperare, sai quanti ladri cercherebbero di entrare nel teatro? (lol). Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  12. ¡Hola, Elio!!!

    Que precioso reportaje nos dejas, amigo: Las imágenes hablan por si solas.
    Es un privilegio, una suerte, poder visitar ese teatro bellísimo.

    Esa lampara de murano, valdrá más de lo que pesa y no debe pesar poco. Si es autentico, es más caro que el oro.
    Ha sido un placer pasar por tu casa, gracias por lo que nos dejas aquí, y por tu palabras en mi puerto marinero.
    te dejo un beso y me estima siempre. Se muy muy feliz.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina, ti garantisco che i lampadari sono autentici di Murano, fatti naturalmente tra il 2000 ed il 2003, visto che gli originali erano stati distrutti nel famoso incendio. Ricambio il "beso" e l' "estima". Buon fine settimana.

      Elimina
  13. Il teatro è bellissimo ed è stato restaurato con molta cura ,belle le foto. Tanti cari saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita Cettina, certo che gli artigiani intervenuti hanno lavato l'onta dei due che avevano dato fuoco all'edificio. Tanti cari saluti anche a te.

      Elimina
  14. Le théatre de Sète vient d'être restauré, mais je doute qu'il puisse rivaliser avec celui de Venise.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonsoir Alain, je doute moi aussi, même si, avec ma femme, on va quelques fois au théâtre de Sète. Bon WE.

      Elimina
  15. Risposte
    1. Grazie Gianna, e non è finita. Buon fine settimana.

      Elimina
  16. J'ai eu le bonheur d'assister à un concert, j'étais dans la loge impériale, j'en ai encore les yeux remplis des éclats d'or, de pourpre et de lumière ; fabuleux...Buon fine settimana ! A presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere avere tue notizie. Sono contento che hai potuto provare le sensazioni che si provano ascoltando un'opera, od un concerto, dal palco reale che, naturalmente, si trova nella migliore posizione per ascoltare. Re ed imperatori avevano ogni diritto. Quando abitavamo vicino Venezia, mia moglie ed io eravamo amici (e lo siamo ancora) di una violinista che fa parte dell'orchestra. Molto spesso ci invitava alle prove generali che, in Italia, si fanno con i costumi, di scena come se fossero l'anteprima dell'opera. Buon fine settimana anche a te.

      Elimina
  17. Ohhh oggi caro Elio , grazie a te ci godiamo una serata alla Fenice di Venezia, senza spendere una lira, mangiando comodamente pane e lingua, ma con davanti uno dei più bei spettacoli del mondo!
    Abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, pecato che non ci fosse una rappresentazione. Avrei potuto filmare tutto e farti godere una vera serata d'opera. Per il pane e lingua hai ragione perché è vietato portare all'interno del teatro cibi e bevande varie. Ricambio l'abbraccio.

      Elimina
  18. Molto bello il Teatro alla Fenice,grazie.Buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olga, non è finita. Ci saranno altri post e sarai sempre la benvenuta. Un abbraccio.

      Elimina
  19. Saluti, Elio! Ti seguo con le pubblicazioni di questo meraviglioso teatro. Grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patzy, continua a seguirmi. Come ho detto ad Olga, non è finita. Grazie per la visita e buon fine settimana.

      Elimina
  20. Oh Elio, che spettacolo!!! Grazie per aver condiviso questi bellissimi scatti!!!
    Un abbraccio e felice fine settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, contraccambio l'abbraccio ed auguro anche a te un buon WE.

      Elimina
  21. Elio imagens belíssimas. Amo viajar através de seu blog.
    Felicidade e alegrias para você e sua esposa.
    Abraços

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lua, se passi ogni fine settimana ci sarà sempre un post su Venezia. Buon WE.

      Elimina
  22. Bellissimo, molto raffinato. Sereno fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. iao Erika, tutti i teatri d'epoca sono raffinati. Il più de La Fenice è che è stato ricostruito come all'epoca e gli artigiani hanno fatto miracoli. Il fine settimana sarà sicuramente sereno, ma in casa, perché, qui da noi, pioverà Buon WE anche a te.

      Elimina
  23. j'aime l'entrée..les lustres... la loge centrale ,pour moi, c'est comme un gâteau surchargé qui me fait perdre l'appétit..:))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa vuoi farci Elfi, era l'architettura dell'epoca ed è stata ricostruita tale e quale. Io perdo l'appetito quando vedevo certi politici che si appropriano il palco reale, senza pagare, naturalmente. Buon WE.

      Elimina
  24. qusto detto l'avevo sentito e dè molto ironico, Muti è un grande e ha il coraggio e la responsabilità delle proprie azioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo con te Carmine, su tutta la linea. Buon WE.

      Elimina
  25. Ciao, buongiorno.
    In primo luogo, voglio augurarvi un buon fine settimana. Lo splendore della luce divina, illumina la sua anima. Il sole, è la compensazione dei vostri pensieri. Sto aspettando per voi nel mio blog, è il tuo commento che nobilita spazio Aqueel.
    Abbracci dal Brasile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao José, grazie della visita e per i complimenti che mi rivolgi. Vengo da te appena possibile. Contraccambio gli abbracci e ti auguro una buona domenica.

      Elimina
  26. Certo che La Fenice e veramente strepitosa e pensare a tutto quello che ha subito nel tempo non intacca il suo fascino. Ottimo contributo Elio come sempre, sai potresti fare il cicerone di questi luoghi, si vede che per te sono una magia e ce lo dimostri, complimenti!!
    A presto
    Ciao
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo, La Fenice ha subito ben tre incendi ed ogni volta è risorta dalle sue ceneri. Per quanto riguarda il cicerone, non ce n'è più bisogno perche si possono noleggiare delle guide elettroniche. Sono entrato tante volte a vedere delle opere liriche che è diventato per me, come tu dici, un luogo magico, senza nulla togliere agli altri teatri ed all'Arena di Verona. Buona domenica.

      Elimina
  27. Elio, quanto a bellezza, niente da invidiare alla Scala di Milano. E deve essere stato molto molto emozionante ascoltare in quel contesto l'Inno di Mameli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Ambra, ma in quel momento non ero presente. Ho registrato comunque il Concerto di Capodanno alla TV e ne ho fatto un DVD. Ciao "sorella d'Italia" e buona domenica.

      Elimina
  28. Coucou! Quel beau théâtre!
    Bon week-end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabete. Sinceramente penso che anche dalle vostra parti ce ne siano di belli. Prova a pensarci per un post particolare. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  29. Buongiorno Elio,
    vedo che il mondo della lirica ti attrae molto, d'altra parte avevo capito che hai una passione per il bel canto. Se poi questo canto ha una cornice tanto importante, allora è il... MASSIMO...volevo dire... LA FENICE ;-)
    Ancora complimenti per l'opera divulgativa.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  30. Ciao Nigel, capisco che ti sia, inizialmente, sbagliato di teatro. Anche se io "vado al massimo" (lol), non ho mai cantato in alcun teatro. Ho sempre cantato in tenore 1 in qualche corale e tra amici. Purtroppo il mio lavoro non mi ha permesso di coltivare la mia passione. Sono stato cullato da mia nonna (soprano) e mio padre (tenore) a ritmo di opere liriche e quindi, da questo e molto probabilmente, è derivata la mia passione, senza disdegnare le belle canzoni italiane ed in modo particolare napoletane. Del resto i miei amici mi chiedono sempre " O sole mio", "Nel blu dipinto di blu" e "Santa Lucia" (anche se io preferisco "Santa Lucia luntana"). Grazie per il complimento e buona settimana.

    RispondiElimina
  31. Naturalmente, il mio è un "errore" voluto, mi è servito per fare il gioco di parole ;-)
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nigel, non sono molto intelligente (lol), ma l'avevo capito, tanto è vero che avevo anch'io giocato con "vado al massimo". Sto seguendo gli insegnamenti dell'Angolo del sorriso. Un amichevole abbraccio (in veneziano: un strucon).

      Elimina
  32. Ciao Elio il nuovo Teatro é veramente stupendo ,meraviglioso !
    Andrò a vedere anche gli altri post !
    Grazie per queste belle riprese . Ti auguro una serena settimana ! Ciao Bianca

    RispondiElimina