AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

giovedì 24 ottobre 2013

FINE VISITA DEL TEATRO LA FENICE

Siamo all'ultima puntata sul Teatro e vedo già un sorrisetto di soddisfazione sulle vostre labbra. Dal prossimo post si torna all'aperto.


Questa è la sala dei banchetti ufficiali, ed anche qui non sono molto d'accordo, perché si mangia a nostre spese. Pazienza.

 
Nella suddetta sala si trova questo quadro che rappresenta l'orchestra
 
 
Un particolare delle banchette che si trovano di qua e di là (vi ricordano qualcosa, queste ultime parole?)

 
ed andiamo verso l'uscita

 


MODI DI DIRE
No scaldarte el pissin
(Non riscaldarti la pipì)
 
Si riferisce a qualcuno che sente ribollire il sangue e che comincia ad aver voglia di battersi.
 
Il detto deriva dall'uso comune di mettere il termometro "all'inciavaura dele gambe", cioè tra la coscia interna e vicino alla vescica. Il senso è che l'incazzatura provoca il ribollire del sangue e quindi un aumento della temperatura.


34 commenti:

  1. E' stata una visita nel mondo della bellezza, più che piacevole.
    Curioso questo modo di dire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra, la prossima settimana si torna all'aperto, anche se, ad un certo momento vi farò vedere altri interni. Buon WE.

      Elimina
  2. Il fatto di non averti lasciato un commentato su tutti i tuoi post su "La Fenice", non vuol dire che non abbia letto e apprezzato tutti loro! Ti ringrazio molto, Elio, di questo viaggio che hai condiviso con noi in tante pubblicazioni. Grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patzy, anch'io molte volte passo a vedere i blog e poi non lascio un commento. Quindi non preoccuparti e non scusarti. Come ho già detto più volte io dedico il fine settimana ai post su Venezia. Ce ne saranno da domenica con foto all'aperto, poi torneremo in qualche interno e così via. Ricambio l'abbraccio.

      Elimina
  3. ciao Elio grazie della visita guidata, finiamo in bellezza, bellissimo il quadro che rappresenta l'orchestra, il detto non l'ho mai sentito, molto particolare , ciao grazie buona giornata rosa.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il quadro piace molto anche a me ed è per questo che l'ho fotografato in mezzo ad altri. Per il detto sono contento che ti sia piaciuto. Buon fine settimana.

      Elimina
  4. bel proverbio caro Elio, da noi si dice "ne 'nte fà nfutì lu pisce" " non farti intorbidare la pipì"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enio, come diciamo noi "se no a xe sopa el xe pan bagnà" (se non è zuppa è pan bagnato". I due detti sono veramente in parallelo.

      Elimina
  5. le tableau de l'orchestre est superbe...tous dans le brouillard...:)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elfi, nella mia immaginazione, ho visto come se fosse una nebbia creata dalla musica al di sopra dell'orchestra. Forse sono andato un po' in là, e ci sarà un'altra motivazione dell'autore. Del resto come può esserci nebbia nella fossa, all'interno del teatro? Un abbraccio e buon WE.

      Elimina
  6. Ciao Elio, ho finito di guardare tutte le foto della Fenice.... una meraviglia.
    Anche a Trieste diciamo "no scaldarte el pisin", nel senso di non arrabbiarti. Ma non è usato moltissimo.
    Buon fine settimana a te e famiglia. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il complimento, Ale. Certo che tra il veneziano ed il triestino ci sono molte similitudini e, del resto le due città hanno qualcosa in comune, tutte due sono state dominate dall'Austria. Ricambio il tuo augurio.

      Elimina
  7. I can't imagine any list of the world's great orchestras played here.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, l'orchestra del Teatro La Fenice è una sola. Cambia alle, volte, il maestro che la dirige. Ogni anno fa una tournée all'estero e quest'anno è stata, se non sbaglio, in Giappone. Buona domenica.

      Elimina
  8. una meraviglia. Ciao buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Robby, buon fine settimana anche a voi tutti.

      Elimina
  9. Molto bello questo teatro che assomiglia al nostro Petruzzelli. Me piaxe anche el "modo di dire". Buon fine settimana, caro Elio.
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erika, mi piacerebbe molto ascoltare una bella opera al Petruzzelli, che, se non sbaglio, è stato restaurato da poco. Ho un sogno, portare mia moglie a visitare ll'Italia del sud. Mentre viveva con me a Venezia (1990-2000), siamo arivati all'Umbria ed alla Toscana, ma da Roma in giù non ha visto nulla. Il nostro problema sono i 4 gatti. L'unica volta che li abbiamo messi a pensione ci sono ritornati ammalati. Poi abbiamo fatto amicizia con dei vicini e, per una settimana, ci hanno custodito i gatti che restavano nel loro ambiente. Non oso chiedere se potessero farlo per 15 giorni perché loro si muovono spesso durante il fine settimana. Vedremo, spero di poterlo fare prima di diventare troppo vecchio (lol). Buona domenica.

      Elimina
  10. Interni incantevoli, caro Elio.

    Mi sono piaciuti, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Gianna, per le tue continue visite. Spero di poterti mostrare ancora delle cose incantevoli. Buona domenica.

      Elimina
  11. Ciao Elio, davvero una bellissima gita, io personalmente ti ringrazio.
    Un buon fine settimana, a presto.
    Coscina di pollo
    Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna. La gita all'interno del teatro è finita, ma continua.all'aperto. Il prossimo fine settimana si torna all'aria libera. Buona domenica.

      Elimina
  12. Ciao buona domenica!

    Un caro e amichevole saluto

    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te Tiziano e grazie per la visita.

      Elimina
  13. Tu trouves toujours des proverbes très drôles !

    RispondiElimina
  14. Alain, c’est plutôt une façon de dire dans le dialecte vénitien. Bonne soirée.

    RispondiElimina
  15. Ciao Elio é stato molto interessante e bello poter vedere il vostro bel Teatro ,e poi come tu sempre accompagni le spiegazioni ! Allora il il nome del tuo blog lo hai preso dalle belle panchette "de qua e de la"! Il quadro é molto bello ,per me il pittore l'ha dipinto tra le nuvole ,per dire che la musica in questo Teatro é celestiale !
    Ti auguro una buona settimana Bianca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bianca, ho deciso di chiamare così il moi blog perché non volevo limitarmi solo a Venezia. Se abitassi ancora nella mia città natale, nulla mi impedirebbe di riservarlo solo a Venezia, ma a 950 km di distanza non posso certo uscire tutti i giorni per fare fotografie. Mi accontento di andarci una volta all'anno. Interessante la tua disamina sul quadro dell'orchestra perché sinceramente non l'avevo pensato. Buona settimana anche a te.

      Elimina
  16. Buen fin de semana amigo, por ti conozco lugares de Europa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias Boris. Se per caso decidi di venire in Europa, avvertimi per tempo. Buona settimana perché qui ormai è sera.

      Elimina
  17. ¡Hola, Elio!!!

    Caramba, nos dejas unas precisísimas imágenes, es todo un placer visitarte a contemplar tanta belleza.
    Gracias por compartirlas con todos nosotros.
    Te dejo mi gratitud por tu cercanía es todo un honor.
    Un abrazo y feliz semana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita ed i complimenti, Marina. Buona settimana anche a te.

      Elimina
  18. Belle foto,complimenti per il post.Grazie per la visita ai miei blog,Ti auguro di rimetterti presto e di passare un buon fine settimana.
    OLGA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Olga, va già meglio e spero di riprendere la bicicletta al più presto. Buon fine settimana anche a te.

      Elimina