AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

lunedì 23 settembre 2013

SI CONTINUA A PEDALARE

Una canzone che andava per la maggiore (almeno nel Veneto ed in Lombardia), cantata da Gino Bramieri, diceva:
"Pedala, pedala e fiscieta, a cavalo de la bicicleta e pedalando per monti e per vali, i va in cerca de l'anguria e del melon ....."
E quindi pedaliamo ancora anche noi.
Sono circa le 7 e 30'.

 
Si comincia a vedere l'ex faro di Palavas che è stato trasformato in ristorante girevole
 

 
Passiamo davanti al museo Dubout, al quale avevo già dedicato un post l'anno scorso
 
 



E si continua a pedalare 



 

Tenetevi in forma perché ci sarà un'altra puntata

27 commenti:

  1. Ciao caro Elio,continuiamo a pedalare.Bellissime le foto e buona serata!Ciaooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Olga, un grande ciao anche a te e buona settimana.

      Elimina
  2. ciao, ma che bellissimi posti! allora buona pedalata! giusto in tema, nella mia città si stanno svolgendo i campionati del mondo di ciclismo!
    Susanna
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe essere da quelle parti, ma mi accontento di vederli in TV. Inoltre in questo periodo, reduce da un torcicollo, sono costretto a non fare sport. Ciao Susanna.

      Elimina
  3. Sei nominato mio personal trainer ufficiale Elio!!!
    Panorami sempre bellissimi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Dony, se vieni da queste parti andiamo tutti insieme a fare dei bei giri perché non esiste solo questa pista ciclabile. Pensa che mia moglie non sa andare in bicicletta ed allora, su mio progetto, le ho fatto costruire da un amico, una bicicletta a quattro ruote. Così, ogni tanto, esce con me. Non dorglielo, ma che barba restare ad attenderla (lol).

      Elimina
  4. ciao Elio bravo, che costanza, sarai allenatissimo.) grazie per gli splendidi panorami che ci offri sempre, alla prossima, buona settimana rosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, l'allenamento riprende da domani. Leggi la risposta che ho dato a Dony. Ma non preoccuparti, fra una settimana sarò già in forma. Io ti auguro una settimana blu che è il colore della speranza. Per niente si dice "vedo il mondo in blu".

      Elimina
  5. Si tu continues à pédaler, tu vas bientôt arriver à Sète...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Désolé Alain, normalement quand j’emprunte cette piste, je vais vers Aigues Mortes, St Marie de la Mere. A Sète j’arrive de Frontignan Plage, via Cournonterral, Vic la Gardiole etc.

      Elimina
  6. Complimenti per le foto e la pedalata
    ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vengo dalle tue parti mi porto la bici, anche se in salita non sono molto bravo, ma resisto.
      Buona settimana.

      Elimina
  7. nous aussi ..nous pédalons... mais pas au mont ventoux..si tu es en forme..va voir sur mon blog! bises

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elfi, je ne serai jamais capable de faire le Ventoux à mon age. Je fait trois fois la montée d’Aumelas plus quelques autres autour de Montpellier, mai, après mon malaise vagal je limité les efforts. Bises à toi aussi.

      Elimina
  8. Devo rimandaer caro Elvio ..alla prossima...
    Ho l'influenza virale..tanto per cambiare...
    smacckoni"!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, per fortuna che l'influenza è un virus che non si propaga via Internet. Curati come mi sono ben curato io di un torcicollo. Solo in questi giorni ricomincio a "vivere". Contraccambio i bacioni.

      Elimina
  9. Benedeto da Dio non ti ga un tandem? Almeno no sciopo furie de pedalar :-)
    Complimenti per il bel reportage, buona serata
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico, avevvo intenzione di comprarlo per andarci con mia moglie che non sa andare in bicicletta, ma poi ho preferito progettare e far costruire una bicicletta a quattro ruote per lei. Ma se passi di qua non 'è nessun problema perché ho una bici da corsa ed un VTC. Inoltre, dopo il mlessere che ho avuto qualche anno fa, non pedalo veloce; ma è vero che ho endurance. Buona serata anche a te (di oggi e quindi del giorno dopo).

      Elimina
  10. Accidenti! Ma quanti km. hai fatto? E per quante ore hai pedalato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Ambra, la pista che vi faccio vedere è lunga solo 10 km, ma io parto da casa mia e poi vado oltre. Normalmente faccio dai 40 agli 80 km e dipende sia dalla forma che dalla voglia. Per esempio oggi, dopo 25 giorni di blocco totale a causa di un raffreddore e di un torcicollo, ne ho fatti solo 40. Faccio una media di 18-20 km/ora che farebbe ridere un vero ciclista, ma io, ho un ginocchio senza legamenti e quindi pedalo, come dico scherzando, con una gamba e mezza ed inoltre, come detto ad Enrico qui sopra qualche anno fa ho avuto un piccolo problema (al nervo vago) ed il medico mi ha detto di calmarmi. Ciao.

      Elimina
    2. Eh caspita! Sarai anche un ciclista dilettante, ma sei eccezionale. Che bravo!

      Elimina
    3. Grazie per tutto quello che dici. Buona settimana.

      Elimina
  11. buon fine settimana Elio e grazie per le tue visite, sempre graditissime... da noi pedalando in questo periodo si incontrano i vigneti e si può piluccare qualche grappolo d'uva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui, Enio, anche qui. Il Languedoc-Roussillion è conosciuto sia per i suoi vini pregiati che per i vini da tavola. Inoltre si stanno diffondendo i vigneti bio.

      Elimina
  12. Risposte
    1. Grazie Fabrizia, appena posso arrivo da te.

      Elimina