AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

venerdì 30 novembre 2012

ANCORA UNA PASSEGGIATA VENEZIANA

Lasciata la fondamenta Lizza Fusina arriviamo alla Chiesa dell'Angelo Raffaele, quella che mia madre faceva frequentare a me ed a mio fratello.


Facendo il ponte ci si trova nella calle tra la chiesa stessa ed il muro dell'oratorio.


Su questo oratorio vi racconto una storia che mi è capitata. Mio padre, di ritorno da uno dei suoi viaggi, ci aveva ragalato un bel pallone di cuoio, uno di quelli all'antica, non come quelli di oggi. Quindi per renderlo impermeabile all'acqua, mio fratello ed io, abbiamo passato una settimana ad ungerlo con del grasso. Un giorno lo portiamo tutti fieri all'oratorio che comprendeva un campo per giocare al calcio.
Il parroco, quando lo vide, ce lo sequestrò dicendo di brutto "Questo ormai appartiene alla parrocchia" ed anzi alle nostre proteste ci mandò fuori da quel portoncino al centro della foto. La rete sul muro non esisteva a quel tempo e quindi aspettammo con pazienza che il pallone scavalcasse la cinta per prenderlo e scappare a casa. Mia madre ci ha poi difeso contro le rimostranze del parroco che non ci ha più visto. Come avrebbe detto lui "Ecco delle anime strappate al cielo".

Girando in fondo a sinistra si entra in campo San Sebastiano ed alla relativa chiesa, all'interno della quale non si poteva naturalmente fotografare. Se ci passate entrateci perché ci sono opere bellissime da vedere ed ammirare.




Se non avete ancora male ai piedi, continueremo la prossima volta.

MODI DI DIRE

Nero come el diavolo,caldo come l'inferno, dolse come l'amor
(ritengo inutile la traduzione)

Si designa chiaramente le qualità di un buon caffé, ma si dice anche che un caffé deve essere preso:

Scotà, sentà e scrocà
(Caldo, seduto, ed offerto)

Se un giorno dovreste passare da me, sarò ben lieto di offrirvi un buon caffé, nei termini previsti dal secondo modo di dire. 

34 commenti:

  1. je te suis dans ta promenade, à Venise, je n'ai jamais mal aux pieds....et je bois du café...ce que je ne fais plus chez moi....alors prépare la tasse, j'arrive....beau week-end à toi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonjour Danielle, je bois encore 3 cafés par jour, « ristretti » naturellement, et si tu passes sur Montpellier nous pourrons avoir le plaisir de t’offrir un « pure arabica ». Bonne journée.

      Elimina
  2. Ho passato un intera stagione di lavoro a Venezia, camminare per le sue strade senza quella fretta del turista è stata una delle più belle esperienze della mia vita, spero di tornarci presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, allora memorizza i miei itinerari e così non avrai problemi di guida, ance se penso che, dopo una stagione di lavoro, non dovresti averne bisogno. Grazie per la visita ed a presto.

      Elimina
  3. Secondo un detto arabo - nero come la notte, forte come la morte, dolce come l'amore - secondo Bakunin - nero come la notte, caldo come l'inferno, dolce come l'amore...insomma tutto il mondo è paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Adriana, sono d'accordo, anche perché le parole sono pressapoco le stesse, anche se mi piacerebbe andare a vedere il resto del mondo. Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  4. Anch'io ogni tanto, anche perchè ho occasione di parlarne con amici di vecchia data, compio tour - più che altro virtuali - che richiamano il tuo: ma, anche se qualcosa di interessante dalle mie parti sussiste, vuoi mettere il fascino di Venezia? :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriano, effettivamente Venezia ha un certo fascino, abche se orpai è puramente turistico. Non è la sola in Italia e ti garantisco che un soggiorno nella Riviera non mi dispiacerebbe. Quando decido di andare in macchina a Venezia, mi fermo a Savona per una notte, perché ormai fare 950 km, tutto s'un colpo, mi rimane pesante. Buon WE.

      Elimina
  5. moi oui, j'avais très mal au pieds.. alors j'aime cette visite virtuelle avec les belles photos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elfi, la prochaine fois utilise des chaussures de sport et non pas des tallons aiguilles (lol).
      Bonne fin de semaine.

      Elimina
  6. Magico e misterioso mondo di chiese e strade medievali, mi piace moltissimo.
    Un abbraccio, tenga un bel weekend.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon fine settimana anche a te, Carolina.

      Elimina
  7. Une petite anecdote cela rend les paysages plus vivants.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merci Alain, bonne fin de semaine.

      Elimina
  8. Venezia è qualcosa di grande, in tutto! Mi dispiace sentire che l'acqua alta incomincia a diventare quasi una cosa naturale, purtroppo troppo spesso.
    Caro Elio ti auguro un buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, ti posso garantire che a Venezia ne abbiamo viste di peggio. Il problema è che, se non si sbrigano a terminare il M.O.S.E., anche le piccole maree diventeranno pericolose. Non sono un difensore di questo sistema contro l'acqua alta, ma sarebbe troppo lungo spiegarne qui il perché. Un costo faraonico per quasi niente. Buon WE anche a te.

      Elimina
  9. Piano piano ci fai conoscere scorci di Venezia che come semplici turisti forse non avremmo mai visto. Sempre simpatici i vecchi modi di dire.
    Ciao buon fine settimana
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrico, ma sto arrivando alla fine e poi bisognerà attendere aprile prossimo. Vuol dire che in mancanza di foto cercherò di far piacere con i modi di dire. Buon WE.

      Elimina
  10. Ciao Elio, l'unica anima strappata al cielo è quella del parroco, così poco sensibile dal levare a dei ragazzi la gioia che il padre gli aveva donato!
    Buon fine settimana!

    P.S. il male ai piedi neanche si avverte quando ci si incanta davanti all'arte! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo su tutta la linea, sia per il parroco che per il male ai piedi. Buon fine settimana.

      Elimina
  11. Sono in casa da 2 mesi, e non sai come scalpito, mi consolo venendo a viaggiare attraverso i toi post.
    Poi Venezia per me ha il fascino di ricordi di bei tempi oltre al suo immutabile e secolare.
    Un sorriso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gingi, spero che i bei tempi ritornino per te, mai disperare. Spero che la tua clausura (lol) non sia dovuta a grossi problemi di salute e ti mando un amichevole abbraccio.

      Elimina
  12. ¡Hola Elio!

    Nos dejas una bonita y reflexiva entrada: Son preciosas las imágenes.
    Siempre conozco algún lugar bello do Italia, siguiendo tu prodigiosa mano.
    Gracia por compartir este reportaje con todos nosotros.
    Te dejo mi gratitud y mi estima, un abrazo y se muy feliz.

    Perdona no haber pasado antes, no he podido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina,i tuoi complimenti sono ricambiati. Anch'io ti devo della gratitudine e della stima per i bei post che pubblichi. Buona serata e passa da me quando puoi.

      Elimina
  13. che meraviglia le tue passeggiate ,mi fa davvero pensare di esserci passata anche se di fretta ! bravo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, è proprio quello che vorrei far provare a tutti gli amici che mi seguono. Non manca molto però per finire il giro e sarò di nuovo a Venezia solo in aprile. Pazienza, nell'attesa, pubblicherò altre cose. Buonanotte.

      Elimina
  14. All'Angelo Raffaele ci sono stata proprio stamattina. E menomale che avevo gli stivali, perchè tutte le fondamenta erano a mollo. Quest'anno abbiamo avuto un autunno da record in fatto di acque alte... :(

    RispondiElimina
  15. Ho seguito le vicende perché ne hanno dato notizia anche le TV francesi, visto appunto il record di cui parli. A me ha fatto ricordare quella del 1966 quando l'acqua è salita a 1,86 metri sul livello del mare. La fondamenta d'Arzere e le due fondamente che vanno alla chiesa sono particolarmente basse. Ciao Dona e buona domenica.

    RispondiElimina
  16. Che bella la chiesa!
    Mi aiuti?!Clicca qui e poi sul cuoricino rosso per votarmi!Puoi votare ogni giorno! Grazie!
    Vinci una gift card da $50 da spendere su Love Obsessed!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto, non perché io sia attirato dal premio, ma perché mi sei simpatica. Confermo che i tuoi post, più adatti alle donne, li faccio leggere a mia moglie, anche se poi commento io. Grazie della visita ed a presto.

      Elimina
  17. Ciao Elio! Ho letto il commento sul mio blog e ora devo sapere... quando é il tuo compleanno? In questi giorni, da quel che ho capito... auguri caro!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca ancora una ventina di giorni. Grazie per gli auguri anticipati e buona serata.

      Elimina
  18. Elio,
    Your photos of your country are wonderful!!!
    You have allways beautiful humor!!!!
    Many greetings

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Magda, grazie per i complimenti. Cerco sempre di avere un po' di humor, perché se dovessimo perdere anche la possibilità di sorridere, cosa ci resterebbe? Good night.

      Elimina