AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

martedì 2 ottobre 2012

AZIONE ANTICORRIDA

Come avevo segnalato sul post relativo a Venezia, del 7 settembre, il sabato 8 ho partecipato ad una manifestazione anticorrida nella città di Alès.
Pubblico quindi alcune foto scelte tra le 60 che ho scattato sperando che servano a far comprendere quanto sia assurdo uccidere degli animali per puro divertimento e per soldi.







Animali vittime della crudeltà degli uomini




Finte banderillas sula schiena dei figuranti


Abbiamo avuto una piacevole sorpresa. Eravamo di fronte al Municipio e due sposi hanno voluto sostenere la nostra azione. Abbiamo loro regalato due magliette dell'Associazione.


Foto panoramica di alcuni dei 60 intervenenti alla manifestazione


26 commenti:

  1. Foto spettacolari, Elio.

    Abbasso la corrida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Gianna, a me spetta la parte meno difficile, quella di fotografare o filmare. Tempo fa ero sugli spalti di un'arena a filmare ed ho visto i miei amici farsi massacrare dagli afcionados. Ci sono 15 denuncie in corso, ma quando hai 4 ministri, compreso quello degli interni, che sono pro corrida ed un presidente della Repubblica assente sull'argomento, come possiamo fare? La prossima mossa sarà di andare al tribunale dei diritti dell'uomo, ma sarebbe troppo lungo spiegare come siamo arrivati lì, anche se si tratta di animali. Un caro saluto.

      Elimina
  2. Caro Elio ai toccato un tanto molto interessante!
    Tante volte vedendo certi filmati mi domando dove c è tanto da divertirsi vedendo un toro che si difende da un assassino, si io considero assassinio premeditato.
    Grazie di questo bellissimo post.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, ti ringrazio per la tua continua presenza qui da me e per le parole di sostegno. Condivido pienamente la tua disamina della corrida che definisci "assassinio premeditato". Un amichevole abbraccio.

      Elimina
  3. Bravo Elio!!
    Condivido tutto, ottima scelta postare le foto.
    Il tempo della tauromachia e degli anfiteatri è finita da un pezzo: lo capiranno mai?!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Keiko, non avevo dubbi che una difensora degli animali, come te, non potesse esere d'accordo. Per fortuna che oggi in Italia, anche se Berlusconi ci ha provato, non ci sono corride, né emissioni televise che le riguardino. Ma stiamo attenti anche perché i pro stanno tentando di esportarla, malgrado la legge francese delimiti la zona nella quale possano essere fatte delle corride cioé nel sud della Francia. Quindi se al centro ed al nord qualcuno dovesse torturare un animale si prenderebbe della galera ed una salatissima ammenda, mentre nel sud si uccidono allegramente dei tori senza essere minimamente inquietati. Inoltre sappiamo benissimo che è un ambiente dove volano le sovvenzioni e le bustarelle. Non so se arriverò a vedere la fine di questa mostruosità, ma se avvenisse: champagne per tutti. Buona serata.

      Elimina
  4. hai fatto benissimo, è una manifestazione crudelissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania, ho assistito per filmarle a nome dell'associazione (entravo come turista italiano) a 6 corride e, ti giuro, che ogni volta uscivo con lo stomaco rivoltato. Ora è finita perché c'è la gioventù che ha preso il cambio, ma io continuo su Internet ed alle manifestazioni locali. Un giorno o l'altro, farò un post per rivelare tutto quello che avviene prima della corrida per affeblire il toro. Naturalmente i pro diranno che non è vero, ma noi abbiamo dei filmati e delle foto. Ti invio un caro saluto.

      Elimina
  5. non potrei mai pensare ad una corrida in Italia .Quando vedo in tv che cosa succede mi vengono i brividi e per l'ennesima volta mi vergogno di essere un umano....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri, anche per te vale quello che ho detto a Keiko. Non ho dubbi che tu sia contro una tale crudeltà. Ma, come spiego a Stefania quello che passa prima della corrida non si vede in TV. Inoltre in TV ti fanno vedere i bei passaggi del torero e non il sangue che cola sui fianchi del toro, cosa che si vede invece nei film che ho girato io stesso. Non lo so se un giorno pubblicare una parte di questi film perché potrebbero inorridire le anime sensibili. Vedremo. Buonanotte.

      Elimina
  6. Ottima iniziativa la vostra. È inconcepibile che si sevizi un toro in nome di non so cosa. Come possono divertirsi vedendo torturare un animale e poi ucciderlo? Anche la corsa dei tori di Pamplona è assurda, ma almeno li posso tifare per il toro, spero sempre che infilzi qualcuno.
    Ciao buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico, mia moglie ed io, siamo stati due anni di seguito a Pamplona per fare la sfilata anticorrida. Chi se la sentiva poteva sfilare seminudo o, in alternativa, vestito di bianco. Noi due, vista l'età, abbiamo preferito la seconda soluzione. Alloggiavamo tutti (circa 2.000 persone) in un campeggio ed alla sera era sempre festa per dimostrare che ci si può divertire senza uccidere.
      La PeTA che organizzava la manifestazione ha smesso quando si è accorta che la sfilata era un appuntamento per "voiers" che cercavano solo di fotografare le ragazze (o i ragazzi) seminudi. Comunque sappi che una parte dei tori che fanno la corsa sono poi anche quelli che vengono uccisi nell'arena. Quando qualcuno viene infilzato è sempre colpa del toro e mai di quello stupido (eufemismo) che credeva di essere Manolete.
      Qui, in Francia, siamo tutti incazzati per la risposta del Consiglio Costituzionale ed ancora una volta abbiamo avuto conferma che l'organizzazione mafiosa delle corride ha le mani lunghe.
      Lotteremo fino all'ultimo. Un cordiale saluto.

      Elimina
  7. ciao Elio
    la corrida è una vera crudeltà.
    Briciola è la cagnolina dei miei genitori e di mio fratello. Sai quel giorno era a casa mia.....ho fatto la dog sitter a lei.
    Ho fatto Google+1 al tuo post e ho condiviso il post sul blog di Hay Lin.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby, non avevo dubbi sul fatto che tu fossi anticorrida. Pensa che a Nîmes, una volta, dei ragazzi, che avevano vinto alla Feria un gioco di freccette, si sono divertiti a "toreare" un cagnolino che, spaventato, è finito in un piccolo dirupo ed è morto. Naturalmente i ragazzi sono stati scusati per il loro atto essendo giovani, ma nessuno ha affermato che questa era violenza insegnata dalla corrida stessa. Scusami se ti relaziono su questa assurda vicenda, ma è solo per far capire a che punto siamo qui da noi. Un saluto a te ed una carezza ad Hay Lin.

      Elimina
  8. Qui in Spagna ci sono grandi tradicción dei tori, preferisco una partita di calcio.


    Saluti

    http://ventanadefoto.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, vedo che non solo in Catalogna si possa essere contro la corrida o, per lo meno, non amarla. Ciao ed a presto.

      Elimina
  9. ¡Hola Elio!!!

    Me parece injusto matar animales, ay que ver como disfruta alguna gente yendo a ver la corrida de toros viendo como los tortura y luego los matan.

    No, no debería estar permitido.
    Gracias por compartir tu sentires tus letras.
    te dejo mi gratitud mi estima y mi cálido abrazo. Se muy feliz.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Marina ed anche da parte mia un abrazo.

      Elimina
  10. Trovo la corrida uno spettacolo disgustoso, "adatto" a gente assetata del sangue di un animale che non ha la minima possibilità di sopravvivere.

    Ottima la vostra iniziativa, come sempre corredata dalle tue belle fotografie.

    Buona serata, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sirio, sono supercontento di vedere che molti dei miei amici condividono le mie idee. Purtroppo qui diventa sempre più dura perché ci sono troppi soldi in ballo, naturalmente quelli delle sovvenzioni pubbliche che non so se abbiamo anche un ritorno. Alla prossima.

      Elimina
  11. Risposte
    1. Commento laconico, ma ben accetto. Ciao Soffio.

      Elimina
  12. meno male che quì da noi sport così cruenti non se ne preticano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti posso garantire che gli aficionados ci hanno provato ad esportarla fino in Cina, ma non ha avuto seguito, per fortuna. Quindi, oggi, esiste in alcuni paesi del Sudamerica e qui, in Europa, Portogallo, Spagna e Francia del sud. Vengo a vedere il tuo blog.

      Elimina
  13. E bravo Elio! Davvero tanti complimenti!

    RispondiElimina
  14. en regardant ton billet de cuisine.. je me suis aperçu de ne pas avoir vu l'anticorrida ... l'homme dans l'arène devrait être aussi seul en face de la bête et subir les foudres des picadores!

    RispondiElimina